skip to Main Content

L’accatastamento non garantisce la legittimazione urbanistica dell’immobile

Nel caso in cui l’immobile risulti solamente accatastato può risultare non verificata la sua regolarità sul profilo urbanistico.

catasto

 


Tutto è successo perchè il notaio pochi giorni prima di stipulare il rogito di vendita finale di un appartamento in provincia di P***a, ha chiesto al venditore di far aggiornare la planimetria catastale perchè non risultava rappresentato il secondo bagno al piano terra.

Il venditore si è rivolto presso un nostro professionista affiliato per far aggiornare la planimetria.

Il professionista, in maniera diligente, si presenta per il sopralluogo avvisando il venditore di far trovare in casa tutti i documenti tecnici relativi all’immobile.

Dopo aver svolto il sopralluogo, il professionista chiede di visionare la documentazione tecnica in possesso del proprietario; questo, in maniera molto sgargiante, ha esibito il solo accatastamento avvenuto nel 2007 e precisando di non avere altro.

Il tecnico ha allora chiesto alcune informazioni circa la costruzione, in particolare se poteva sapere l’epoca indicativa; il proprietario risponde che l’immobile fu costruito nel 1985 da suo padre.

Il professionista non si perde d’animo e si avvia presso l’ufficio tecnico comunale per svolgere le ricerche su nominativo del padre, ma niente!

Non riesce a trovare nessuna concessione edilizia intestata; nel dubbio fa una ricerca anche a nome del figlio, tante volte magari l’attuale proprietario si era scordato di precisare un particolare.

Niente, nessuna pratica intestata al padre e figlio, i legittimi proprietari del terreno nel 1985.

Il professionista torna quatto quatto dal venditore per domandare chiarimenti:

« Mi scusi Sig. **** » domanda il tecnico « ma è sicuro che avete costruito la casa nel 1985 ? in Comune non risulta nessuna pratica edilizia ».

Il venditore:

« Ah, bastava che me lo chiedesse l’altro giorno » rispose composto. « mio padre fece questa villetta unifamiliare nel 1985 perchè sentì dire alla tv che c’era un condono edilizio in arrivo, poi disse che avrebbe sistemato tutto col geometra ****** del paese. Poi non sappiamo altro, ero piccolo quando successe ».

Al professionista insieme ad un brivido:

« Eccoci! E adesso come faccio a spiegare a costui che l’immobile non è vendibile perchè interamente abusivo ? » pensò il tecnico.

« Guardi Sig. ****** , le devo dare una pessima notizia: l’immobile non può essere venduto perchè non ci sono pratiche edilizi e condoni rilasciato presentati in Comune » chiosò ancora il tecnico.

Venditore:

« Non è mica un problema, l’immobile è accatastato, ci pago l’IMU dal 2007 e le varie tasse dei rifiuti, quindi vuol dire che è tutto a posto ».

Professionista:

(avete presente l’espressione di uno che riceve un mattone in testa?).

Interrompendo qui l’episodio, quello che è veramente importante sottolineare è che il solo semplice accatastamento può non essere sufficiente a far ritenere l’immobile legittimo da un punto di vista urbanistico.

Da un punto di vista amministrativo la legittimazione edilizia di un immobile deriva dalle pratiche edilizie comunali; il catasto può contare fino ad un certo punto.

 

Non ci stancheremo mai di ripetere che il catasto ha una funzione prevalentemente fiscale e censimento, ma non legittima sul piano urbanistico.

Se anche tu vuoi vendere l’immobile in maniera serena e trasparente, devi rivolgerti a professionisti tecnici qualificati e accreditati dal nostro network.

COMPRAVENDITA CONFORME® intende tutelare venditori e compratori di immobili da questo tipi di rischio e imprevisto, che in buona parte dei casi può avere effetti negativi, ad esempio il fallimento degli accordi di vendita fino addirittura a lunghi contenziosi in tribunale.

 
simbolo spuntaPer consulenza puoi contattarci qui:
 
 [su_spacer size=”20″]
 

* campi obbligatori


  Accetto i Termini*


 
COMPRAVENDITA CONFORME® è un organismo di consulenza, editoriale e formazione.   P.Iva 06613210480

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carlo Pagliai

http://www.studiotecnicopagliai.it/chi-sono/

Back To Top